Calabria – ok a Piano sviluppo turistico sostenibile

Turismo Calabria - photo credit: Norbert NagelLa Giunta regionale della Calabria ha approvato il Piano regionale di sviluppo turistico sostenibile (PRSTS) per il triennio 2019-2021.

Cultura e Turismo – Mibac a caccia di proposte

Previsto dalla legge regionale n. 8 del 2008, il Piano di sviluppo turistico è il frutto della collaborazione tra i Dipartimenti Presidenza, Turismo, Infrastrutture, Ambiente, Territorio e Beni Culturali, Programmazione, Lavoro e Formazione Nucleo di Valutazione e Verifica degli Investimenti Pubblici, l’Osservatorio Turistico Regionale, Invitalia e il Partenariato istituzionale ed economico-sociale regionale.

A partire dall'analisi del mercato turistico nazionale e internazionale, dei fattori critici che ostacolano il pieno sviluppo del settore nella regione, delle risorse e dei fattori attrattivi non adeguatamente valorizzati e comunicati, il documento disegna il quadro strategico di riferimento per lo sviluppo turistico sostenibile in Calabria e per l’attuazione degli interventi previsti dai documenti di programmazione regionale dei fondi nazionali ed europei.

La strategia si basata sulla costruzione di prodotti turistici in grado di migliorare la competitività e la sostenibilità delle destinazioni regionali, a partire dalla dotazione di risorse. Nel Piano sono inoltre definiti gli obiettivi di sviluppo di medio-lungo periodo, che consentono di promuovere una rinnovata politica turistica regionale per qualificare l’offerta turistica e le azioni di sviluppo turistico da realizzare nei prossimi tre anni.

L'idea, ha spiegato il presidente della regione Mario Oliverio, è “fare in modo che le risorse e i diversi segmenti del territorio possano interagire” e mettere l'intero territorio in condizione di competere “assumendo tutta la Calabria come vocata al turismo”.

I fondi a disposizione ammontano a 38,8 milioni di euro, di cui 23 milioni per il 2019, 9,9 milioni per il 2020 e 5,9 per il 2021. A questi vanno aggiunte risorse provenienti dagli altri strumenti di programma con cui il Piano è integrato, come ad esempio il bando sulla valorizzazione dei borghi da circa 100 milioni di euro, a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) pubblicato nel luglio 2018 e di cui sono stati pubblicati nei giorni scorsi gli elenchi delle proposte ammesse e non ammesse al finanziamento.

Calabria - contributi per lo sviluppo delle imprese artigiane

Questo sito web utilizza i cookie! Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web.